tocati3.jpg

Cosa sono i CEMEA

I Centri di Esercitazione ai Metodi dell’Educazione Attiva  sono un organismo internazionale che opera nel campo della formazione del personale impegnato nei diversi ambiti dell’attività educativa (centri estivi e soggiorni di vacanza, scambi internazionali, comunità  alloggio, scuole, aziende sanitarie locali, case delle arti e del gioco, attività di ludobus e teatro di strada…). Lo stage  (un corso  residenziale di più giorni) è lo strumento creato dai  CEMEA  per raggiungere in un tempo breve una formazione funzionale ed  efficace. I CEMEA organizzano anche, su richiesta di enti, scuole, associazioni, corsi intensivi su progetti specifici.
 
I  CEMEA  cercano di sviluppare attività di formazione e di educazione che vadano nella direzione di una cittadinanza e di una  solidarietà attiva e non caritatevole, che permetta ai giovani, ai bambini ed ai loro educatori, di essere attori consapevoli delle scelte  che li riguardano e del mondo che li circonda, di contribuire alla sua evoluzione, in una  prospettiva di progresso individuale e sociale.
Scuola, ambiente, realtà sociale locale, tempo libero, sono i terreni di quest’azione. Le attività che i CEMEA propongono (stage  residenziali, seminari, vacanze, servizi educativi  sul territorio...) si basano sul principio del rispetto delle particolarità e delle specificità  delle persone e, insieme, sulla fiducia che ogni individuo abbia la possibilità ed il desiderio di migliorarsi.

I CEMEA nascono in Francia nel 1936 e sono presenti in Italia fino dal 1950. Nel 2000 il cinquantennale dei CEMEA italiani è stato
ricordato con cinque diversi convegni che si sono tenuti a Torino, Milano, Firenze, Roma e Cagliari. La Federazione Italiana dei CEMEA (FIT/CEMEA) nasce nel 1971 e fa parte della Federazione Internazionale dei CEMEA (FI/CEMEA). In Italia i CEMEA sono Ente accreditato alla Formazione dal Ministero dell’ Istruzione, Università e Ricerca. I CEMEA sono membro fondatore del Forum Italiano della Gioventù e fanno parte dell’Osservatorio sui diversamente abili del M.I.U.R.. I diversi centri CEMEA in Italia hanno anche  riconoscimenti specifici: Milano (Ente Morale), Lazio e Mezzogiorno (Enti di formazione nei Dipartimenti di Roma), etc...

I  CEMEA  fanno riferimento ai principi dell’educazione attiva: un’educazione che tende allo sviluppo ed alla valorizzazione delle  capacità personali, attraverso l’offerta di situazioni e di esperienze significative. In Italia hanno fatto parte (o fanno parte) dei CEMEA pedagogisti come Lamberto Borghi, Raffaela Laporta, Gastone Tassinari, Duccio Demetrio, Antonio Santoni Rugiu, psicologi come Clotilde Pontecorvo, Annamaria Ajello, Francesca Morino Abbele, Marina Pascucci, sociologi come Antonio Carbonaro, Ettore Gelpi …
I punti di riferimento a cui guardano i  CEMEA  sono indicati nel libretto allegato, dal titolo 10 punti di riferimento che caratterizzano i CEMEA. Gli argomenti che sono trattati sono i seguenti (rimandiamo alla pubblicazione specifica):

1 - il principio del rispetto
2 - la crescita delle persone
3 - le attività, ovvero, l’esperienza di senso
4 - la motivazione ad apprendere
5 - la formazione integrata della persona
6 - il rapporto fra dimensione cognitiva, affettiva ed esistenziale
7 - un ambiente per la formazione
8 - la laicità
9 - la relazione, la socievolezza e la convivenza
10 - l’educazione permanente e diffusa

Come sono organizzati i CEMEA

I CEMEA sono un movimento internazionale. 
La  Federazione Internazionale dei CEMEA  (FICEMEA) raggruppa una quarantina di organizzazioni in altrettanti paesi. La FICEMEA è membro consultivo dell’Unesco (Statuto B), del Consiglio d’Europa, del Forum Europeo della Gioventù e di Eurojeunesse 2000. La FICEMEA è articolata in Commissioni (Europa, Africa, America Latina, Oceano Indiano). Alcuni paesi che fanno parte della FICEMEA: Belgio, Spagna, Germania, Ungheria, Libano, Algeria, Benin, Costa d’Avorio, Canada, Colombia, Costa d’Avorio, Togo, Niger…  La FICEMEA è anche collegata con altre reti educative internazionali: EAICY, FEE (Federazione Europea dell’Educazione)… 

La  Federazione Italiana (FITCEMEA) è membro fondatore del Forum nazionale dei Giovani (FNG) ed Ente accreditato dal Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca. La FITCEMEA organizza corsi di formazione per i volontari del Servizio Volontario Europeo (SVE) e accoglie i volontari del Servizio Civile Nazionale (SCN). La Federazione Italiana dei CEMEA raggruppa centri, gruppi, corrispondenti, in diverse regioni e città italiane.

La  Federazione Italiana  dei CEMEA può contare su circa 200 formatori e su altrettanti collaboratori.

Organigramma della federazione italiana dei CEMEA

  1. Presidente
  2. Presidente Onorario
  3. Segretario Generale
  4. Consiglio Nazionale
  5. Ufficio di Presidenza
  6. Segreteria Nazionale
  7. Rappresentante Internazionale
  8. Presidenti dei Centri e Responsabili dei Gruppi CEMEA
  9. Corrispondenti Locali
  10. Comitato Scientifico REPLAY
  11. Responsabili dei Gruppi di Ricerca e azione e di intervento (LudoCEMEA,
  12. Ricerca- Azione Corporea, Attività Manuali, Attività Scientifiche, Gruppo Giovani)

editoriale

Educazione Invisibile

Articolo redatto per il Convegno: Visioni di futuro, visioni di teatro
28 febbraio 2015 – Bologna – Teatro Testoni Ragazzi

Il titolo di questo intervento (era previsto Vedere e non vedere ed è diventato Educazione invisibile) è variato nel corso di un incontro con un bambino. Lui stava facendo qualcosa ed io lo stavo guardando. Ad un certo punto mi ha detto: “Guardami. Dimmi cosa vedi”. Io pensavo di dirgli che vedevo lui, i suoi pennarelli, il...

Continua a leggere
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

chiantiLudens

Giochi antici e moderni per bambini, ragazzi e adulti

     

Questo sito, sviluppato da Umberto Cattabrini, raccogliere materiali relativi alla storia della scuola: autobiografie di insegnanti, illustrazioni, quadri, informazioni, fotografie d’epoca, pagelle, banchi e lavagne, ed altri elementi di materiale scolastico, dall’unità d’Italia ad oggi.