glicine.jpg



Perché questo progetto ...

La prima infanzia e la politica della famiglia rappresentano una scelta strategica oggi in Europa. La garanzia di un futuro migliore dipende dalla capacità di entrambi i paesi singoli e tutta l'Europa per rispondere alle esigenze fondamentali dei bambini e delle loro famiglie. Oggi la famiglia si sta trasformando e dobbiamo parlare di "modelli" delle famiglie, perché non vi è un modello singolare più. Questo cambiamento riguarda l'evoluzione della nostra società su una base culturale, ma è anche dovuto alla coesistenza di culture e tradizioni diverse. Allo stesso modo i bambini stanno cambiando, a causa delle influenze media, ma anche a causa dei cambiamenti familiari sociali ed economici. Il nostro intento è quello di lavorare sul tema delle esigenze di base dei bambini, perché questo bisogno sono fondamentali, e durano anche quando la realtà intorno a noi sta cambiando.
Ma al tempo stesso si è lavorato ad una “genitorialità consapevole"  per elaborare e confrontare le strategie educative per la partecipazione attiva delle famiglie , per creare strumenti per combattere gli stereotipi , per superare le barriere interculturali, sempre nel pieno rispetto della centralità dei bisogni dei bambini.

Leggi tutto: GRUNDTVIG – 2011/2013 - NUOVA FAMIGLIA, BAMBINO NUOVO? PRIMA INFANZIA E FAMIGLIA OGGI IN EUROPA

Oltre ad attività sul territorio italiano, i CEMEA partecipano a scambi giovanili e progetti internazionali.

Gli scambi sono aperti a giovani tra i 18 ed i 25 anni. Si tratta di attività che possono essere svolte in Italia -scambio in accoglienza- o all’estero -scambio in invio-. I gruppi di giovani, provenienti da diversi paesi, si ritrovano a discutere, scambiare idee e agire su una tematica comune.

I progetti internazionali possono avere tematiche e durate diverse e sono realizzati con partners di altre nazioni.

chiantiLudens

Giochi antici e moderni per bambini, ragazzi e adulti

     

Questo sito, sviluppato da Umberto Cattabrini, raccogliere materiali relativi alla storia della scuola: autobiografie di insegnanti, illustrazioni, quadri, informazioni, fotografie d’epoca, pagelle, banchi e lavagne, ed altri elementi di materiale scolastico, dall’unità d’Italia ad oggi.